Viaggiare in traghetto in gravidanza

Andare in vacanza col pancione è sicuro e comodo

Prendere il traghetto in gravidanza è possibile? Care mamme, niente paura! Viaggiare a bordo di navi e traghetti non presenta alcuna controindicazione né per voi né per il nascituro. Al contrario, si tratta di mezzi estremamente comodi e sicuri per viaggiare, soprattutto se si tratta di tratte piuttosto lunghe. L’importante è partire preparate e osservare alcuni accorgimenti per affrontare il viaggio in maniera serena e tranquilla.

Ti ricordiamo che, a bordo di tutte le navi della flotta Tirrenia è a disposizione un medico per la durata di tutta la traversata. In caso di bisogno, potrai rivolgerti a lui.

 

PRIMA DI PARTIRE

Prima di metterti in viaggio, è bene consultare il tuo ginecologo e informarlo sui tuoi programmi. Dopo una visita di controllo sarà lui ad accertare il tuo stato di buona salute.

Dal sesto mese in poi, potrai imbarcarti solo presentando un certificato medico rilasciato non oltre 48 ore prima della partenza. Esso sarà valido sia per il viaggio di andata sia per quello di ritorno.

Il certificato medico attesta la tua idoneità al viaggio ed è obbligatoria per:

  • Donne all’ultimo mese di gravidanza
  • Donne il cui parto sia previsto nelle 4 settimane successive
  • Gravidanze con complicanze mediche attestate
  • Gravidanze gemellari

In ogni caso, è sconsigliato viaggiare nei 7 giorni precedenti e nei 7 giorni successivi al parto o in caso di rischio di parto anticipato.

Portate sempre con voi l’intera documentazione relativa alla gravidanza. In caso di necessità, il medico di bordo avrà a disposizione tutte le informazioni necessarie per intervenire correttamente.

Al momento della partenza, Tirrenia ti garantisce una linea di imbarco privilegiata in quanto le donne in attesa sono considerate passeggeri con mobilità ridotta.

 

CONSIGLI PER IL VIAGGIO IN DOLCE ATTESA

Viaggiare in traghetto permette alle future mamme una maggiore libertà di movimento, rispetto ad altri mezzi come la macchina o il treno. Inoltre, non si corre il rischio di eccessiva sollecitazione da vibrazioni e sobbalzi. I ponti esterni sono ideali per una passeggiata all’aria aperta: camminare favorisce la circolazione, attenuando disturbi comuni come le gambe gonfie. Se siete affaticate, sdraiatevi su una sedia sdraio, ma non mancate di muovere i piedi facendoli ruotare in piccoli cerchi, sempre per evitare fastidiosi formicolii. Se dovete affrontare un viaggio molto lungo, magari in notturna, è consigliabile prenotare una cabina per riposare comodamente.

Se sei ai primi mesi di gravidanza e soffrite di nausee, potete alleviare i sintomi con piccoli spuntini con cibi secchi, come cracker, biscotti secchi o fette biscottate. Mantenetevi idratate bevendo molto, soprattutto se viaggiate d’estate.

immagine generica

Offerteper i più piccoli

Speciale Bambini

Speciale Bambini

Scopri
Offerta speciale bambini: fino a 4 anni non compiuti usufruiscono di un passaggio gratuito, se non occupano alcuna sistemazione e di uno sconto del 50% sulle tariffe se occupano una sistemazione.
Sconto gruppi

Sconto gruppi

Scopri
Le offerte riservate ai gruppi ti offrono la possibilità di usufruire di numerosi sconti e agevolazioni.