Tariffe Residenti

Tariffe agevolate per residenti in Sardegna, Sicilia e Isole Tremiti: le tariffe agevolate, indicate automaticamente dal sistema di prenotazione, sono applicabili a tutti i cittadini comunitari e non, che con idonea documentazione dimostrino la propria residenza nell’isola da cui partono o in cui sono diretti.

Tariffe agevolate per gli emigrati sardi: le stesse tariffe valide per i residenti si applicano, solo sui collegamenti da e per la Sardegna, ai nativi sardi, se lavoratori dipendenti, ed ai loro familiari a carico, la cui residenza anagrafica risulti al di fuori della Regione Sardegna.


Regole di validità:

 La tariffa agevolata, è applicabile, esclusivamente, ai veicoli intestati alla persona residente o nativa. Per poter usufruire delle tariffe per residenti e nativi, i passeggeri dovranno esibire, all’acquisto del biglietto e all’imbarco, un documento anagrafico in corso di validità, da cui risulti la titolarità del diritto all’applicazione della tariffa richiesta. In assenza della documentazione indicata, non sarà possibile imbarcare con i biglietti emessi a tariffa “residenti o nativi” ma sarà necessario l’acquisto di un nuovo biglietto a tariffa piena. Il biglietto a tariffa residenti o nativi non sarà rimborsato.
Un biglietto emesso con tariffa residenti, associata ad un’offerta speciale, non è rimborsabile. Se la persona nativa o residente effettua il viaggio assieme al proprio coniuge e/o ai propri figli e/o minori a carico, verrà riconosciuto lo sconto previa esibizione dello stato di famiglia. Il coniuge ed i figli non residenti che viaggiano in assenza della persona nativa o residente, dovranno accompagnare al biglietto lo stato di famiglia con allegato il documento di identità di ciascun soggetto richiedente e del sardo nativo o residente.