Un giorno a Civitavecchia

Un itinerario per scoprire passato e presente del porto di Roma

Sin dalle origini, Civitavecchia è stata una città portuale dal ruolo strategico. La sua importanza accrebbe, in particolare, in epoca romana quando, nel 106 a.C., l’imperatore Traiano commissionò la costruzione del porto che trasformò la cittadina in un importante snodo commerciale del Mediterraneo. Per questo, Civitavecchia custodisce numerosi monumenti e siti archeologici di interesse. Il nostro breve itinerario vi guiderà tra le attrazioni principali.

All’interno del porto storico, il Forte Michelangelo, struttura architettonica imponente, così soprannominata perché completata da Michelangelo Buonarroti. Costruita nel XV secolo per difendere la città dalle incursioni dei pirati, oggi è la sede della Capitaneria di Porto. Dal Forte, una bella passeggiata lungo la Marina di Civitavecchia vi condurrà sino allo stabilimento balneare del Pirgo, da dove si gode di una bellissima vista sul lungomare. Addentratevi anche nel centro storico, possibilmente la mattina, per un giro tra le bancarelle del vivace Mercato di San Lorenzo, proprio ai lati di Piazza Regina Margherita. A nord della città, le Terme Taurine, o terme di Traiano, sono un sito archeologico di grande valore: vasche e sale massaggi, estremamente ben conservate, vi faranno venire voglia di trascorrere una giornata di relax. Allora, perché non immergersi nelle acque terapeutiche delle Terme della Ficoncella? Cinque vasche naturali, con acqua sulfurea sino a 60°, ideali per la cura di dermatiti, artriti e per inalazioni benefiche per l’apparato respiratorio. Per gli amanti della natura, consigliamo un pic-nic nella Pineta della Frasca, a circa 10 km dal porto. Antistante la pineta, un litorale di calette e insenature si presta ad emozionanti immersioni.

Scopri tutti i traghetti in partenza da e per Civitavecchia e trova l’offerta adatta a te!